nonsolomodellini

°°°°°° Un forum come fosse un sito dove raccogliere modellini di auto, camion, moto, aerei, navi. Statici e dinamici. °°°°°° E giocattoli diversi.
 
RegistratiIndiceFAQCercaAccedi
27 MAGGIO MostraMercato HappyModel a ROMA - QUI le info

Condividere | 
 

 Schabak 1:43 - BMW Z1 - 1160 - 1989

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
nonsolomodellini
Admin
avatar

Numero di messaggi : 980
Data d'iscrizione : 11.04.09

MessaggioTitolo: Schabak 1:43 - BMW Z1 - 1160 - 1989   Mar 24 Gen 2017 - 14:23



LA VETTURA



La Z1 è una roadster presentata nel 1988 e prodotta, fino al 1991, in 8012 esemplari (dei quali 12 di preserie e 66 trasformati da Alpina nella versione RLE - Roadster Limited Edition)
La Z1, ove la Z sta per Zukunft che in tedesco significa futuro, è la prima vettura di una serie di prodotti BMW siglati Z che comprende, oltre alle note roadster di serie, diversi concept e perfino una due ruote, uno scooter con "tettuccio", siglata Z14 ma meglio conosciuta come C1.

La vettura ha la particolarità di avere il telaio in acciaio e il pianale in materiale sintetico che formano la scocca rigida

su essa sono montati i vari pannelli della carrozzeria in materiale sintetico (differenziato tra cofani, fianchi e sottoscocca).

A livello esteriore la particolarità che balza all'occhio è il tipo di apertura delle portiere che, tramite motorizzazione elettrica, avviene mediante lo scorrimento, in verticale, dell'intera portiera all'interno dello stesso fianco della vettura (il concetto è lo stesso delle porte d'arredamento scorrevoli).
Ovviamente l'automatismo provvede anche a far scendere i finestrini qualora fossero chiusi.

Meccanicamente non ha grandi spunti innovativi tranne che per il retrotreno; adotta il motore e l'avantreno della E30/325  ma, al posteriore, presenta il primo esempio di multilink BMW.
Altro aspetto molto curato è l'aerodinamica, al punto che perfino la marmitta, che ha una forma ad ala rovesciata, svolge una funzione analoga a quella di un alettone  posteriore.
Non ha mai subito aggiornamenti di versione nel corso della sua breve vita ed è stata venduta più che altro sul mercato interno (80%); l'Italia è risultato il secondo mercato (6%). Alcune curiosità: i pochi inglesi che l'hanno acquistata (1%) la guidano a sinistra perchè non è mai stata fatta la versione con guida a destra; negli Stati Uniti è quasi introvabile perchè risulta difficile immatricolarla; la metà delle 66 Alpina Z1 RLE si trovano in Giappone, ove c'è un Z1 fans club.



IL MODELLINO

La Z1 di Schabak è stata prodotta a partire dal 1989, contestualmente all'uscita della vettura.
Spesso, sia in quel periodo che in anni precedenti (vedi Conrad, Cursor, NZG), i produttori di diecast tedeschi presentavano modellini promozionali in concomitanza con l'uscita dei modelli reali, quasi esclusivamente di produzione nazionale.
Il modellino è stato prodotto in tutti e sei i colori originali: rosso, giallo, verde metallizzato, nero metallizzato, blu metallizzato e viola metallizzato. L'interno è sempre nero, tranne per la versione nera che ha l'interno giallo molto chiaro; esiste inoltre una versione esclusiva per alcuni mercati in blu con interno chiaro. La versione di colore viola è una edizione limitata di 3000 pezzi.
Il guscio dei sedili è del colore della carrozzeria.

Come quasi tutta la produzione Schabak, anche la Z1 conferma la capacità di questo marchio di diecast di catturare con buona cura le linee generali delle vetture. In realtà nulla fa gridare di stupore ma tutto è al suo posto, dai dettagli basilari della carrozzeria a quelli dell'interno. Con semplicità, direi con essenzialità. L'unica vera mancanza è nell'assenza della capote; evidentemente Schabak non l'ha ritenuta importante ... e l'ha ripiegata nel suo alloggiamento!

Esaminando con maggior attenzione il modello ci si rende conto che la semplicità di cui sopra cela, in realtà, aspetti diversi: da un lato  ci sono dettagli minori quali le ruote che, seppur di buon effetto, sono stampate in plastica, il motore ed il suo vano dall'aspetto piuttosto scarno, il fondino in plastica che riporta accenni di meccanica (sul fondino, oltre alle specifiche del prodotto, è curiosa la presenza dei valori di potenza e velocità max della vettura) e la totale assenza di decals (stemmi e/o strumentazione); dall'altro troviamo, invece, aperture di entrambi i cofani e delle portiere, con quest'ultime in particolare che ripropongono esattamente il sistema originario a scorrimento verticale e quindi assolutamente degne di nota (nella confezione  era compreso un attrezzo apposito per la loro apertura/chiusura), i sedili, con guscio in tinta carrozzeria, sollevabili (accoppiati) e un semplice sistema di molleggio che sfrutta  la flessibilità degli assi delle ruote.
Ultimo particolare da notare è il taglio del parabrezza nella parte superiore che simula bene, pur nella sua semplicità "essenziale", la realtà della vettura.

Le scatole nelle quali era venduto il modello, di norma, erano del tipo con finestra e aletta superiore fustellata, da appendere a gancio espositore; bianca o nera con bande verticali colorate. All'interno il modello era "incastonato" in un preformato di plastica con superficie in vellutino raso; celeste o rosso.
Ulteriori package sono possibili (per i modelli esclusivi e/o per il limited edition e/o per promozionali, ma al momento non ne conosco)

Buona visione



L'attrezzo per l'apertura/chiusura delle portiere


Le forme ben riprodotte


A destra c'è uno scarico di troppo


Cofani e portiere apribili ... e la capote?


Parabrezza effetto realistico


Peccato, niente decals


Su e giù ... con guscio


Semplice ma completo


Sul fondino anche potenza e velocità


Box


Retro Box


Alloggiamento modellino preformato


_________________
obsoleto: (agg.) - nato entro l'anno del festival di Woodstock
alcuni pospongono la data di 15 anni ma confondono Wood...stock69 (festival della musica) con Stock84 (festival del superalcolico)!!
Tornare in alto Andare in basso
http://nonsolomodellini.forumattivo.com
E_428_FS
collezionista
collezionista
avatar

Numero di messaggi : 399
Data d'iscrizione : 11.01.12

MessaggioTitolo: Re: Schabak 1:43 - BMW Z1 - 1160 - 1989   Gio 26 Gen 2017 - 22:56

Bella la Z1, forse meglio delle successive versioni, molto interessante la scheda che hai redatto.
Un particolare mi sfugge: la parte superiore del parabrezza non era volutamente inserita nella cornice? A che pro? Question
Tornare in alto Andare in basso
franciazzi
brufolo
brufolo
avatar

Numero di messaggi : 95
Data d'iscrizione : 20.02.12
Età : 52
Località : Ardea

MessaggioTitolo: Re: Schabak 1:43 - BMW Z1 - 1160 - 1989   Ven 27 Gen 2017 - 12:23

http://img4.annuncicdn.it/00/53/0053ca5b0b61d8cb8f5de2acfe093b95_orig.jpg

come vedi la Z1 in scala 1:1 aveva proprio la particolarità evidenziata da Alessandro.
La Z1 era una roadster con il roll-bar integrato nel parabrezza, e questa particolare forma ne aumentava la rigidezza strutturale.
Ma se cerchiamo di elencare tutte le particolarità della Z1 non finiremmo più. Era un vero e proprio laboratorio di progettazione ambulante...
Tornare in alto Andare in basso
nonsolomodellini
Admin
avatar

Numero di messaggi : 980
Data d'iscrizione : 11.04.09

MessaggioTitolo: Re: Schabak 1:43 - BMW Z1 - 1160 - 1989   Ven 27 Gen 2017 - 12:28

Esatto, Antonio, un roll bar ...

Aggiungo (perchè avevo preparato già la risposta Smile - Felice ):
in realtà il parabrezza ha la sua cornice, ovviamente, ma il profilo prosegue poi con una ulteriore barra che lascia scoperta una zona "d'aria"; su tale barra si poggia, a chiudere, la capote.
Dato che il modellino rappresenta la versione aperta, Schabak, evidentemente non ritenendolo opportuno tecnicamente ne' economicamente, ha pensato di proporre tale soluzione semplicemente "omettendo" la cornice del parabrezza.
Come scritto nel testo, "semplice ed essenziale" Wink - Occhiolino


_________________
obsoleto: (agg.) - nato entro l'anno del festival di Woodstock
alcuni pospongono la data di 15 anni ma confondono Wood...stock69 (festival della musica) con Stock84 (festival del superalcolico)!!
Tornare in alto Andare in basso
http://nonsolomodellini.forumattivo.com
E_428_FS
collezionista
collezionista
avatar

Numero di messaggi : 399
Data d'iscrizione : 11.01.12

MessaggioTitolo: Re: Schabak 1:43 - BMW Z1 - 1160 - 1989   Dom 29 Gen 2017 - 10:18

Grazie ad entrambi per il chiarimento, dalle foto ora ho capito bene come era strutturato il parabrezza-rollbar. Wink - Occhiolino
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Schabak 1:43 - BMW Z1 - 1160 - 1989   

Tornare in alto Andare in basso
 
Schabak 1:43 - BMW Z1 - 1160 - 1989
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» LaPerlaNera
» 1/6 HOT TOYS-BATMAN 1989-1/6 HOT TOYS JOKER-1989
» Mannaggia a 'ste zanzare...! Stan Ridgway: Mosquitos (1989)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
nonsolomodellini :: (forum) VINTAGE - dal 1971 al 2005-
Andare verso: