nonsolomodellini

§ - Un luogo ove condividere la passione che ci accomuna - §
 
RegistratiIndicePubblicazioniFAQCercaAccedi
Questo Sito è Senza Olio di Palma

Condividi | 
 

 Lexus LS600hL 2008

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fabrizio
brufolo
brufolo
avatar

Numero di messaggi : 108
Data d'iscrizione : 19.07.12
Età : 43
Località : Sommariva del Bosco

MessaggioTitolo: Lexus LS600hL 2008   Mar 30 Apr 2013 - 15:04

Modello: Lexus LS600hL
Marca: J-Collection
Materiale: metallo e plastica
Numero di catalogo: JC165
Anno produzione: 2008
Pezzi prodotti: /
Aperture: /
Listino: 25-30 euro
Prezzo di acquisto: 25 euro (Novegro)

Lexus è il marchio di “lusso” del gruppo Toyota, creato ad hoc per il mercato nordamericano per contrastare lo strapotere delle tre big del lusso europeo: Audi, Bmw e Mercedes. Nato nel 1989 appunto negli Stati Uniti, il marchio Lexus è poi approdato in Europa e pian piano nel resto del mondo, con l’ultimo approdo in Giappone, nel 2005. Primo modello del brand di lusso Toyota è stata l’ammiraglia LS, già in vendita regolarmente col marchio originario e il nome Celsior. Che l’auto fosse nata pensando agli USA si capisce dal potente motore 8 cilindri a benzina di 4 litri che la equipaggiava. Nel 2000 è uscita la seconda serie della LS, giunta nel 2006 alla quarta generazione, quella su cui ha debuttato la tecnologia ibrida oggi bandiera del gruppo giapponese.

Il modello J-Collection riproduce appunto quest’ultima versione, in allestimento 600 hL, cioè ibrida e a passo lungo, uscita sul mercato nel 2008.

Il marchio J-Collection è giapponese e ovviamente dà il meglio di se nella riproduzione di auto “locali”. Esistono due serie “parallele” di modelli; una riproducente auto dedicate al mercato interno, e una riservata ai modelli per l’esportazione. Le definisco appunto parallele perché sono composte praticamente dalle stesse vetture, differenziate dai nomi e da alcuni particolari estetici, e soprattutto dal fatto di avere la guida a destra o a sinistra. Ci sono poi modelli riservati al mercato interno, quali ad esempio le Nissan Stagea e Elgrand o la Honda Elysion (per fare un esempio), che non hanno il “corrispondente” europeo, ma che si trovano tranquillamente in commercio. Sono modelli diciamo di “nicchia”, in quanto riproducono auto particolari (se escludiamo le classiche Nissan Juke e Qashqai, l’X-Trail, la Toyota Rav 4 e altri modelli conosciuti da tutti) che hanno linee forse un po’ anonime che non incontrano molto i gusti degli automobilisti europei, e di conseguenza quelli dei collezionisti.

Questa LS 600 è un modello con quasi tutte luci e poche ombre. Tra queste ultime sono da segnalare una verniciatura “impura”, imputabile penso al mio esemplare, la mancanza della targa, il terzo stop e le frecce laterali solo verniciate e, all’interno, i pulsanti di comando delle varie funzioni dell’auto solo riportati e senza tampografie.
Passando alle cose positive, abbiamo le maniglie delle portiere riportate e verniciate in argento, con tanto di serratura. Le scritte e gli stemmi sono fotoincisi, una bella finezza comune a tutte le J-Collection. I tubi di scarico sono forati, cosa non comune visto che marchi ben più blasonati li fanno “pieni”. Degna di nota anche la mascherina cromata con lo stemma Lexus al centro. Peccato la griglia non sia forata, ma parliamo pur sempre di un 1/43 di fascia media. Pezzo di bravura i gruppi ottici, sia gli anteriori, in cui si vedono le lampade allo xeno, sia i posteriori, in plastica bicolore con luci di retromarcia. Non mancano ovviamente i fendinebbia. All’esterno si notano ancora il lunotto, con la zigrinatura dello sbrinatore, l’antenna a “pinna di squalo” del navigatore e il tetto apribile in plastica trasparente.









Passando all’interno, troviamo una bella riproduzione del cruscotto completo, con il display del sistema di navigazione “acceso”, il bel volante con lo stemma al centro ma purtroppo solo due inserti argento al posto dei pulsanti di comando delle funzioni di bordo. Belli anche i sedili e i pannelli porta bianchi con inserti bordeaux per riprodurre il legno. Questi ultimi sono presenti anche sulla plancia grigia scura.



Le ruote sembrano un po’ piccole. Si vede il disco con la pinza separata, ma manca lo stemma sul coprimozzo e i pneumatici hanno una scolpitura un po’ grossolana.

Torna in alto Andare in basso
http://fbonis@tiscali.it
 
Lexus LS600hL 2008
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Sant’Agata Casa d’Aste 13 12 2008 ore 16.40
» ASTA "FABIANI ARTE" 6 DICEMBRE 2008
» Asta Meeting Art del 21 Dicembre 2008 ore 13:00
» ASTA MEETING ART DEL 28 DICEMBRE 2008 ore 13:00 (2 Opere)
» Decennale di Brendon (resoconto) 25 ottobre 2008 Roma comics boulevard

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
nonsolomodellini :: (forum) AUTOCRITICA - I MODELLI IN PROVA :: MODELLI IN PROVA scala 1:43 :: J-COLLECTION-
Vai verso: