nonsolomodellini

°°°°°° Un forum come fosse un sito dove raccogliere modellini di auto, camion, moto, aerei, navi. Statici e dinamici. °°°°°° E giocattoli diversi.
 
RegistratiIndiceFAQCercaAccedi
27 MAGGIO MostraMercato HappyModel a ROMA - QUI le info

Condividere | 
 

 Ford GPA "La Tortuga"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Keep-all
collezionista
collezionista
avatar

Numero di messaggi : 573
Data d'iscrizione : 26.05.11
Località : Roma

MessaggioOggetto: Ford GPA "La Tortuga"   Gio 25 Ott 2012 - 13:07

Se oggi non avete nulla da fare o solo per curiosità, leggetevi questa storiella..... HSmile - Felicissimo
RollingEyes - Dubbio
Poco tempo fa, ad un mercatino, tra le tante cianfrusaglie sparse su un telone, ammucchiate e sporche, vendute probabilmente da un rigattiere, mi colpisce la forma di un giocattolo particolare, una specie di auto-barca.
E’ sporco, in certe parti mancante di qualcosa, ma interessante. Capisco che non è il solito giocattolo cinese e tra l’altro mi ricorda un mezzo già visto. Per un euro lo prendo, soprattutto intenzionato a capire di che cosa si tratti.
study - Leggere
Nel web, inizio a fare le mie ricerche e scopro parecchie notizie interessanti sia sul giocattolo che sul modello che rappresenta.
Ecco, questo è il giocattolo che ho comprato:





Il giocattolo, in pratica, è il modello della Ford, esattamente la versione anfibia della Ford GPW, la Jeep usata dall’esercito americano durante la Seconda Guerra Mondiale, ma con la caratteristica di avere l’hard-top, che la Ford non produsse mai per la jeep vera.
cyclops
Il giocattolo risale probabilmente sul finire degli anni ’60, forse primi anni ’70; è in scala circa 1:18, completamente in plastica, con le ruote in gomma e la possibilità di galleggiare nell’acqua. E’ stato prodotto dalla Società Louis Marx and Co. nella colonia britannica di Hong Kong ed è denominato Aquacar con codice n°3309.
Una parte del tetto si apre per posizionare due batterie da 1,5V che servono per alimentare un motorino che mette in funzione un’elica e le ruote posteriori. Il salvagente, sopra la cabina, funge da interruttore.
In pratica ci si può giocare sia in una vasca piena d’acqua che per terra. Wink - Occhiolino
Queste foto, prese dal web, rappresentano il modello in condizioni MB o quasi:



Esistono due versioni, un modello con scafo grigio e cabina bianca ed un altro in versione militare nel tipico colore verde mimetico.
Le scatole, invece, sono di tre tipi, due usate per la versione da turismo, con denominazione Aquacar.
Sad - Triste
Purtroppo, il modello da me comprato, è mancante del timone e dell’elica collegata con un ingranaggio alle ruote. Il motorino probabilmente è ingrippato e qualche particolare della prua manca (fanali e qualche altra cosa).
Penso comunque, che in qualche modo riuscirò a restaurarlo, avendo da parte motorini di macchinine slot e forse anche l’elica di un vecchio motoscafo che avevo da piccolo.
E fin qui sono le notizie sul giocattolo.
study - Leggere
Ho trovato, invece, curioso il veicolo, perché, almeno per quanto ne so, la Ford non aveva mai previsto un hard-top per questo tipo di anfibio.
E’ praticamente uguale al Ford GPA, ma senza la copertura. Mi son chiesto se i britannici di Hong Kong avessero preso spunto da qualche jeep elaborata o fosse semplicemente un modello di fantasia. Invece.....
study - Leggere
Nel libro “20.000 Miles South”, Frank ed Helen Schreider, due esploratori Overlanding, con il loro cane Dinah, raccontano di un viaggio che avevano progettato nel 1950, ma per le difficoltà che riscontrarono soprattutto nell’attraversare il Messico del Sud, la Costa Rica e il Darien Gap, una grande zona paludosa estesa tra Panama e la Colombia (http://en.wikipedia.org/wiki/Dari%C3%A9n_Gap), che avrebbe richiesto un viaggio diverso per ferrovia o per mare, decisero di intraprendere il viaggio dopo qualche anno, nel 1954, con una Jeep anfibia americana. Il viaggio pertanto durò due anni, fino al 1956, e venne fatto proprio con una jeep Ford GPA (Seep) del 1943, denominata “La tortuga” che li ha portati dal Circolo Polare Artico in Alaska alla Terra del Fuoco in Sud America.
In un certo senso all'epoca attraversarono la Panamericana, prima ancora che fosse stata terminata completamente.
http://it.wikipedia.org/wiki/Panamericana

Queste sono alcune foto che documentano il loro viaggio:



La cabina di “La Tortuga” venne realizzata appositamente con legno di quercia e compensato tale che l’hard-top venne rialzato di circa 50 cm. sopra la parte anfibia. In questo modo vi era sufficiente lunghezza dietro i sedili anteriori per dormire nella parte dietro.
All’esterno vi erano due taniche di acqua e 6 taniche di benzina.
I pneumatici erano di grandi dimensioni e montati su cerchi appositamente costruiti. Per fare in modo di alleggerire il veicolo, il riscaldatore di serie venne tolto e il sistema da 12V a batteria venne convertito a 6V per risparmiare il peso di una batteria.
Tutte le attrezzature di bordo e il vettovagliamento erano situati a prua e sotto le cuccette. Sopra di queste, c’erano due armadietti posti su tutta la lunghezza della cabina.
La Jeep Tortuga venne riscoperta in California nel 2006 e quindi portata in Norvegia. Sembra che nel veicolo siano rimaste documentazioni ed oggetti usati durante il famoso viaggio degli Schreider.
Questo incredibile pezzo di storia automobilistica americana pare che sia ora in vendita, ma ridotto in pessime condizioni, abbia bisogno di un restauro conservativo non indifferente. Shock - Scioccato



Frank Schreider è morto nel 1974 all'età di 70 anni. Ebbe purtroppo un attacco di cuore nella cabina della sua barca a vela, Sassafras, mentre era ancorata al largo dell'isola di Creta. Mentre la moglie Helen dovrebbe essere ancora vivente ed abitare nella città di Santa Fe, in Messico, ed avere circa 86 anni.

Link di riferimento:
http://www.milweb.net/webverts/61021/
http://www.ewillys.com/2012/09/26/20000-miles-south-by-helen-and-frank-schreider/
http://www.g503.com/forums/viewtopic.php?f=22&t=28541
http://archive.is/UuBN

albino Alberto
Tornare in alto Andare in basso
Max
collezionista
collezionista
avatar

Numero di messaggi : 324
Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 43
Località : Augusta Taurinorum

MessaggioOggetto: Re: Ford GPA "La Tortuga"   Gio 25 Ott 2012 - 15:00

Molto, molto interessante Alberto....sicuramente oltre il modello e la sua storia ti invidio la tua caparbietà nel cercare sempre un riscontro che "giustifica" i tuoi acquisti....che si rivelano anche ottimi affari (1 Euro...pensa te...da me non ci compri manco i rottami di majorette o matchbox, altro che 1:18).
Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.modelli1a18.hostoi.com
Keep-all
collezionista
collezionista
avatar

Numero di messaggi : 573
Data d'iscrizione : 26.05.11
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Ford GPA "La Tortuga"   Gio 25 Ott 2012 - 17:02

Sai, Max, quando ho preso in mano quel vecchio giocattolo rovinato, ho subito pensato che poteva essere interessante. HSmile - Felicissimo
Già di fatto ha quella forma particolare. Un 'auto anfibia, di per sè, è già strana di suo.
Ma sapendo che era la jeep anfibia americana che solitamente non ha una copertura rigida, ho capito che o era un giocattolo di fantasia o era un giocattolo che riproduceva una particolare elaborazione del Ford GPA. Wink - Occhiolino
Ovviamente per 1 euro valeva la pena prenderlo e fare una ricerchina come spesso mi piace fare.

albino Alberto
Tornare in alto Andare in basso
nonsolomodellini
Admin
avatar

Numero di messaggi : 980
Data d'iscrizione : 11.04.09

MessaggioOggetto: Re: Ford GPA "La Tortuga"   Mer 5 Dic 2012 - 15:13

Questo giocattolo è bellissimo e merita sicuramente le tue attenzioni ed un restauro accurato.
Le parti mancanti non credo ti sarà difficile rifarle, sono tutto sommato semplici: per i fari, ad esempio, potresti vedere se van bene alcuni modelli "estratti" da qualcosa tipo Polistil Alfa 1750 GS o Burago Jaguar SS; il timone lo fai bene con il plasticard (o equivalenti).
Per il motorino sarebbe bello poter restaurare il suo, se c'è; un motorino elettrico non è difficile da rigenerare, anche se si dovesse rifare l'avvolgimento ex-novo.
Per il resto mi sembra che una bella lavata e lucidata riporterà allo splendore originario il tutto.
Aspetto di vederlo rinato, e funzionante! HSmile - Felicissimo

E' sorprendente, per me, come certi giocattoli abbiano un'accuratezza di riproduzione delle forme originali e dei particolari molte volte sconosciute alle riproduzioni cosidette "da collezione"; forse è proprio questo che inconsciamente mi affascina, o forse è il fatto che non hanno timore di dichiararsi per quel che sono: giocattoli.
Vivaddio!! cheers-Saluti-Evviva

_________________
obsoleto: (agg.) - nato entro l'anno del festival di Woodstock
alcuni pospongono la data di 15 anni ma confondono Wood...stock69 (festival della musica) con Stock84 (festival del superalcolico)!!
Tornare in alto Andare in basso
http://nonsolomodellini.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Ford GPA "La Tortuga"   

Tornare in alto Andare in basso
 
Ford GPA "La Tortuga"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ALAN FORD E IL GRUPPO T.N.T.
» HARRISON FORD
» odore gas

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
nonsolomodellini :: (forum) QUATTRO AMICI AL BAR-
Andare verso: