nonsolomodellini

§ - Un luogo ove condividere la passione che ci accomuna - §
 
RegistratiIndicePubblicazioniFAQCercaAccedi
Questo Sito è Senza Olio di Palma

Condividi | 
 

 Dodge Challeger 1970

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Max
collezionista
collezionista
avatar

Numero di messaggi : 324
Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 45
Località : Augusta Taurinorum

MessaggioTitolo: Dodge Challeger 1970   Ven 28 Set 2012 - 14:39

Modello: Dodge Challenger 1970
Marca: Highway 61
Materiale: Metallo e plastica
Numero di catalogo: 50621
Anno di produzione: ---
Pezzi prodotti: 2500 (2327)
Aperture: 4 + sportello carburante + antenna radio mobile
Prezzo Medio di mercato: Sold-Out, all’epoca 150 USD
Prezzo di acquisto: USD 80 (dagli USA).

Un paio di anni addietro acquistai questa bella confezione promozionale della Dodge per il 40° anniversario della Challenger: in abbinamento la nuova versione del 2010 con la originale del ’70.

In tutta onestà la Highway61 alterna modelli validi ad altri le cui finiture lasciano molto a desiderare; il modello m.y. ’70 appartiene al primo gruppo: è valido sotto tutti i punti di vista.

Esteriormente è verniciato in modo uniforme e preciso di un bel verde chiaro metallizzato, in contrasto con le precise strisce nere opache che percorrono la fiancata ed il cofano interamente verniciato in nero opaco.


L’anteriore è caratterizzato dal gruppo fari (realistici e senza pin di fissaggio) e mascherina molto ben riprodotta in fotoincisione con annessa la scritta Challenger, incorniciati dall’ampio paraurti cromato esteso con un profilo cromato (in plastica) su tutto il contorno del cofano.
Accattivante l’idea dei ferma cofano funzionanti il cui unico difetto è la leggera abbondanza delle dimensioni. La parte inferiore del frontale è realizzata in modo separato, ma non è accoppiata con precisione al corpo vettura, come le frecce non sono all’altezza del bel frontale.
Dalla generosa presa d’aria posta sul cofano è ben visibile l’ottimo filtro aria di aspirazione e i fori per l’ingresso dell’aria dell’abitacolo sono coperti da un’interessante griglia metallica di trama molto fine.


La fiancata riserva delle piacevoli sorprese: le tampografie nere per le strisce e le scritte sono precise e, le maniglie come le luci di ingombro sono realizzate in stampi separati e posizionate con precisione. I punti di forza sono indubbiamente lo sportello carburante apribile, l’antenna radio mobile. Le ruote sono di quanto meglio si possa chiedere su un die-cast di questa fascia: i cerchi sono molto realistici e sono impreziositi dalla valvola di gonfiaggio, i pneumatici dall’ottimo battistrada riportano le scritte identificative della marca e della misura ovviamente in bianco.
Infine è apprezzabile lo scarico laterale ben cromato e sufficientemente forato.


Il posteriore è la parte meno riuscita del modello: il mio esemplare presente un allineamento non preciso del cofano, l’ampio fascione luci è dotato di fissaggi visibili e la scritta Challenger è purtroppo una decals
Dove spiccano i contorni sullo spoiler nero.


L’abitacolo è completo e curato sotto tutti i punti di vista ad eccezione del cruscotto di aspetto un poco povero: i tre strumenti circolari sono inserita in una cornice la cui simulazione della radica lascia molto a desiderare, come non all’altezza è il volante interamente in plastica con la brutta corona e le poco precise razze colorate (con qualche sbavatura) in silver; ha il pregio (difficilmente riscontrabile nella maggior parte dei modelli) di avere il vano portaoggetti apribile.
Il fondo è rivestito in moquette e sono presenti i tappetini poggiapiedi sia per l’anteriore sia per i posti posteriori; i sedili sono realizzati in plastica morbida e sono dotati di cinture a 2 punti in tessuto con fibbia in fotoincisione e aggancio, purtroppo (come spesso accade) incollate alla seduta. Inoltre i sedili hanno la movimentazione longitudinale e schienale reclinabile.
Bella la leva del cambio la cui colorazione rispecchia fedelmente il legno, impreziosita da tre puntini silver per le viti di fissaggio.
Anche i pannelli porta hanno un convincente inserto in legno, la manovra (ovviamente manuale) dei finestrini è separata ed è presente l’ottima maniglia di apertura cromata a specchio oltre alla regolazione interna degli specchi retrovisori.
Non delude il divano posteriore anch’esso realizzato in plastica morbida e dotato di cinture a due punti.


Il vano motore con il possente 6 cilindri è completo e costituito da diversi particolari non ricavati da un unico stampo: il grosso filtro aria è posto sopra i sei carburatori, come il corpo motore sono verniciati di arancio, è presente l’accensione ed il circuito raffreddamento; da notare le fini e molto realistiche cerniere del cofano ditate di molle (funzionanti) per lo stazionamento in posizione aperta..


Il vano posteriore seppur completo appare un poco povero: è presente una brutta ruota di scorta, un’approssimativa attrezzatura compreso il crick di sollevamento e la tubazione del carburante. Per il fondo è stata usata una decals a quadri, mentre i fianchi del vano sono accoppiati in modo approssimativo e la cerniera grossolana chiude il cerchio di un vano che appare dismesso rispetto al resto del modello.


Il fondo vettura è ben realizzato e completo di sospensioni (non funzionanti) con barre antitorsione, dello scarico sdoppiato e della trasmissione collegata alle ruote posteriori.

In conclusione un modello le cui qualità superano di gran lunga le poche mancanze, in sostanza rappresenta un ottimo acquisto per gli amanti delle muscle-cars americane.

In sintesi
Mi è particolarmente piaciuto:
In generale la cura e la ricchezza del modello.
Non mi è piaciuto:
Volante e quadro strumenti
Vano baule








Ultima modifica di Max il Lun 1 Ott 2012 - 10:28, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
http://www.modelli1a18.hostoi.com
nonsolomodellini
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1017
Data d'iscrizione : 11.04.09

MessaggioTitolo: Re: Dodge Challeger 1970   Ven 28 Set 2012 - 15:33

Il prezzo che riporti suppongo sia per entrambi i modelli: mi sembra di aver capito che la confezione sia unica e comprende due Challenger - 1970 e 2010.

A quando la prova della 2010?

Questa Challenger '70 è stata una delle "mie" muscle car: ricordo che da ragazzetto "europeo" guardavo le auto yankee con un po' di "irriverenza" Laughing - Risata ... ma ogni tanto qualcuna mi attirava, e quasi sempre si trattava di muscle car.

Bel modello, con soluzioni e chicche notevoli; effettivamente alcune cadute di "stile" non si capiscono ... quasi avessero completato il modello all'ultimo momento tralasciando la zona posteriore HSmile - Felicissimo

Una nota: sicuro che sia la confezione 40th Anniversary (se c'è scritto sulla scatola è di sicuro lei Wink - Occhiolino )!?
Ce n'è una, di tre anni precedente (2007), proprio in questa colorazione verde acido, denominata "Classic & Concept Two Pack" QUESTA

_________________
obsoleto: (agg.) - nato entro l'anno del festival di Woodstock
alcuni pospongono la data di 15 anni ma confondono Wood...stock69 (festival della musica) con Stock84 (festival del superalcolico)!!
Torna in alto Andare in basso
http://nonsolomodellini.forumattivo.com
Max
collezionista
collezionista
avatar

Numero di messaggi : 324
Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 45
Località : Augusta Taurinorum

MessaggioTitolo: Re: Dodge Challeger 1970   Ven 28 Set 2012 - 16:43

Hai ragione Admin, i modelli sono quelli, ma sulla scatola interna sulla versione moderna c'è scritto 2010 Dodge Challenger R/T re non concept... Boh...anche sul negozio era riportata la dicitura 1970 - 2010 Dodge challenger..Però il modello è effettivamente come il concept del 2008...
La prova della 2010 (o più correttamente a questo punto 2008 concept) forse vedrà la luce stasera Razz - LinguaBurlona
Torna in alto Andare in basso
http://www.modelli1a18.hostoi.com
nonsolomodellini
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1017
Data d'iscrizione : 11.04.09

MessaggioTitolo: Re: Dodge Challeger 1970   Ven 28 Set 2012 - 17:12

GUARDA
vedendo l'immagine si nota la confezione con riportata chiaramente la dicitura "40th Anniversary" e poi un particolare distintivo della versione 2010 rispetto alla Concept: lo spoiler anteriore.
La Concept del 2006 infatti non lo aveva (QUI), mentre la vettura poi prodotta a partire dal 2008, e forse proprio solo in rosso-arancio, si (QUI).

E' solo una curiosità sia chiaro, sai che mi piace "lombricare" a volte HSmile - Felicissimo e cercare di risalire alla risoluzione degli arcani ... che poi, spesso, di arcano non hanno nulla: sai come e meglio di me che le confezioni cambiano senza preavviso e che, soprattutto, anche i siti ai quali uno fa riferimento non sono bibbie Wink - Occhiolino

Le parole volano ... i modelli restano bounce - Gioioso

_________________
obsoleto: (agg.) - nato entro l'anno del festival di Woodstock
alcuni pospongono la data di 15 anni ma confondono Wood...stock69 (festival della musica) con Stock84 (festival del superalcolico)!!
Torna in alto Andare in basso
http://nonsolomodellini.forumattivo.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Dodge Challeger 1970   

Torna in alto Andare in basso
 
Dodge Challeger 1970
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
nonsolomodellini :: (forum) AUTOCRITICA - I MODELLI IN PROVA :: MODELLI IN PROVA scala 1:18 :: HIGHWAY61-
Vai verso: